performance FlagellAzione

FlagellAzione è la performance realizzata al DadaBoom di Viareggio il 17.11.2019 in occasione dell’Art Happening “Medioevo Futuro”.

Non so chi sono
non so dove sono
non so cosa sono

L’incertezza è l’unica certezza

Non so cosa è accaduto
non so cosa accade
non so cosa accadrà

L’incertezza è l’unica certezza

Grazie al dubbio posso vivere con serenità
Grazie al dubbio non ho preoccupazioni
Grazie al dubbio sono felice

L’incertezza è l’unica certezza

Il dubbio è padre severo e madre affettiva
Il dubbio è incubo e bel sogno
Il dubbio è tutto ciò di cui ho bisogno

L’incertezza è l’unica certezza
L’incertezza è l’unica Salvezza

Testo di Tommaso Verde

Abbiamo coltivato l’incertezza
E adesso siamo assaliti da grida
Che coprono i pensieri
Offuscano il dubbio
Innalzano mura.

Abbiamo vissuto nella nebbia
Un passo dopo l’altro
Ed ora ci negano
L’esistenza, la voce,
L’esperienza

Abbiamo volato nella notte
Sopra il buio delle stelle
Su rotte immaginarie
Negando orizzonti
Mappe e dottrine

Siamo fuggiti da ogni limite
Recinto e protezione
E ora ci offendono per strada
Ci danno per morti
Ci mangiano il cuore

Abbiamo negato monumenti
Smontato lingue e scaffali
E ora ci tengono lontani
Con paure e sassi
Carote e bastoni

Non sapevamo costasse così tanto
Indicare la corrente del fiume
Le nuvole e il vento
Indicare i pesci del mare
I lampi notturni
Gli odori dei campi

Non sapevamo costasse così tanto
Indicare le distese di morti
Le distese di morti
Le distese di morti

Non sapevo costasse così tanto
Coltivare l’incertezza
Indicare le stagioni.
Speravo, pensavo
Cantavo, sognavo
Un altro futuro
Un futuro sicuro
Con bellissimi giardini
Dedicati all’incerto e ai suoi frutti
Senza mura e steccati
Metriche e poltrone.
Ma il futuro mi ha tradito
Il futuro mi ha tradito
Il futuro si è fermato
Si è fermato a guardare il mio dito
E mi ha sputato indietro
Oltre il muro del passato

Futuro bigotto, miope e cretino
Futuro di merda
O stupido io?
Io povero stronzo che speravo ci capisse?

Abbiamo coltivato l’incertezza
E ora? E ora, e ora …
E ora non so più che fare.
Non so più che fare.
Non so più che fare.